Come contribuire

Con il fine di mantenere fede allo spirito del progetto, ovvero di destinare dal primo all’ultimo euro raccolto interamente alla costruzione dei pozzi, mi affido per la raccolta fondi a due piattaforme che non trattengono alcuna commissione per il servizio offerto.
L’unico sforzo da parte vostra è quella di utilizzare come forma di pagamento un bonifico oppure la carta di credito. Altre modalità di pagamento sicuramente comode (per es. Paypal), trattengono delle commissioni.

La prima piattaforma è Buonacausa.org, qui è possibile donare la somma che si vuole. Al momento della donazione riceverete una mail con indicato un IBAN a cui fare il bonifico della somma promessa.

La seconda piattaforma è Teaming.net. Da questo sito è possibile donare solo e soltanto 1 euro ogni mese. Il sito nasce con l’idea che tante persone messe insieme con un minimo sacrificio (appunto un euro al mese) posso raggiungere grandi risultati. Al momento della donazione è possibile lasciare la carta di credito o il proprio IBAN e ogni mese verrà prelevato un euro per Il Pozzo dei Desideri, fino a quando uno non vorrà disdire la donazione.

Da ottobre 2019 Il Pozzo dei Desideri ha cominciato a collaborare con Piantando, una startup nata quest’anno da un’idea di Andrea e Chiara. Ci siamo incontrati tramite la rete e l’idea della loro startup è di vendere delle piantine e grazie a queste finanziare progetti d’impatto ambientale o sociale. Ad ogni pianta acquistata corrisponde una donazione unica e certificata. Hanno deciso di aiutare Il Pozzo dei Desideri e di questo li ringrazio tanto.
Clicca qui per conoscerli e per capire cosa vogliono fare.

Esiste infine un’ultima modalità più rapida, se possiedi Satispay.

Apri l’app, inquadra il QR code qui sotto, inserisci la cifra che vuoi donare e nel commento scrivi “Il Pozzo dei Desideri” e il gioco è fatto!