9 Giugno 2017

9 Giugno 2017

Come sempre il viaggio per arrivare qui è lungo. 4 decolli, 4 atterraggi e un paio d’ore in auto. Totale 24 ore in giro. Comunque tutto ok, arrivato a Blantyre con Ago e Kamanga puntualissimi ad aspettarmi per andare a Balaka. Alla dogana le solite scene “Dove vai? Cosa porti? Perché?Un fiorino”. Ma anche quest’anno ne esco indenne. Arrivati a Balaka la “Squadra dei Pozzi” era già pronta in loco. Infatti quest’anno, approfittando della mia presenza e del noleggio del camion con la trivella, alcuni della zona hanno deciso di fare dei pozzi anche loro. L’unione fa la forza anche in questo caso e quindi riusciremo a negoziare ancora meglio con l’indiano! Grandi abbracci con tutta la squadra che oramai è consolidata. Io aspetto loro e loro aspettano me: Giovanni, Henrich, Patrick… ma, fermi tutti, dov’è Patrick?!? Nooo… grande delusione… é stato sospeso per 6 mesi perché “non ha fatto il bravo”.
Quest’anno non ci sarà lui a guidare l’allegra combriccola. Che peccato, mi mancherà. Come dimenticare il vederlo arrivare ubriaco fradicio alle 6 del mattino al villaggio di Za’Mimba, mettersi alla guida della trivella e dopo mezz’ora essere costretto a bloccarlo per non avere sulla coscienza qualcuno. E mentre lui si riposava e riprendeva i sensi e noi aspettavamo sotto il sole, come dimenticare l’allegra ragazza che lo aveva cercato e raggiunto al villaggio per farsi saldare la notte di festa appena trascorsa!
I lavori per il loro primo pozzo erano già partiti e sono continuati anche dopo il tramonto. Noi li abbiamo lasciati anche perché io ero al limite delle forze. Una bella dormita e domani si comincia! Buonanotte Malawi, è sempre comunque un piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*